Scritto il: venerdì, 27 agosto 2010 - 22:18:55

Aborto spontaneo

Aborto Spontaneo 

 

L’aborto spontaneo è una esperienza triste e spaventosa. E’ comune provare sentimenti di lutto e di perdita e anche ansietà riguardo a quello che potrà succedere in altre gravidanze. Per fortuna, nella maggior parte delle donne che perde un bambino per aborto spontaneo le gravidanze successive potranno essere portate a termine con successo. Questo, anche se non cancellerà il dolore della perdita di un bambino, almeno le farà gioire per l’arrivo di una nuova vita.

Altre donne, purtroppo, sperimenteranno delle perdite susseguenti. Questo influirà molto sulla capacità di recupero. Infatti oltre al dolore spesso è facile sentirsi in colpa o impaurite dall’idea di non riuscire ad avere dei figli. In entrambi i casi potrebbe essere difficile confrontarsi con la famiglia, gli amici, con altre donne incinte o con dei bambini piccoli. Inoltre, proprio nel momento in cui hai maggior bisogno di essere confortata dagli altri, scoprirai che spesso le persone non sanno cosa dire o fare per confortarti. Addirittura qualcuno potrà mostrare un’assoluta mancanza di tatto ed empatia.

Spesso una sola perdita viene classificata come “naturale” e non vengono investigate le cause.

Quando invece la coppia decide di saperne di più, al contrario di quanto accade per altre patologie, spesso si spera di trovare qualcosa che sia responsabile della perdita in modo da poter curare il problema ed evitare il ripetersi della perdita. Però la speranza di trovare una causa può essere unita all’ansietà di avere una diagnosi positiva e a ciò che questo potrà significare per il futuro. Inoltre la trafila delle varie analisi, attendere i risultati degli esami, etc... può essere molto stressante. Proprio in questo periodo può essere utile avere un pò di aiuto da parte di chi ha già sperimentato cosa tutto questo significa.